Il gattino desiderava stare con la famiglia che lo ha salvato

Una cucciolata di gattini di una settimana è risultata essere al rifugio di Montreal. Questi bambini hanno bisogno di essere nutriti 24 ore su 24, quindi questa responsabilità è stata assegnata a un gruppo di volontari.

E c'era un gattino dai capelli rossi, che si teneva in vita con le sue zampe dall'ultima, apparentemente, forza.

In suo aiuto è stato inviato un esperto soccorritore Jess, che ha portato a casa il gattino, nutrito attraverso un tubo, riscaldato – in generale – è stato sempre lì.

Jess non era sicura che la rossa sarebbe sopravvissuta, ma non l'avrebbe fatto rinunciare senza combattere per la sua vita. E i suoi sforzi non sono stati vani: ogni giorno il gattino migliorava

Ginger è stato chiamato Marsic e presto divenne così forte che iniziò a deglutire da solo, cercando di rimpinzarsi ad ogni poppata.

E alla fine si è alzato in piedi, il che ha permesso a uno dei volontari, di nome Coralie, di portarlo a casa.

E per non perdere la prossima poppata, la ragazza iniziò a portare Marsik in una grande tasca – dove si sentiva benissimo.

All'inizio, Coralie non aveva idea di tenere un nuovo animale domestico per sé.

Ma la furba faccia rossa è riuscita a intrufolarsi nei cuori della famiglia che lo ha accolto.

Quindi quando è il momento di uko per prendere a calci il bambino, ha già messo radici saldamente in casa, e ora un giovane fulmine dai capelli rossi si precipita per la casa nella famiglia della ragazza.

Fonte: duck.show

Ti è piaciuto l'articolo? Condividi con i tuoi amici di Facebook: