La gattina ha aperto gli occhi più tardi di tutti gli altri, ma c'è abbastanza sfacciataggine in lei per tre: la gattina Anna

La piccola apre gli occhi e guarda il mondo per la prima volta da quando è stata trovata con tutta la sua prole per strada, a due giorni di vita.

Caroline Grace, fondatrice di Baby

Gattino

Salvataggio (a Los Angeles) si è affrettata al rifugio cittadino per tre gattini che avevano urgente bisogno di aiuto. L'orfanotrofio non disponeva delle risorse e del personale notturno per l'assistenza 24 ore su 24, vitale per i piccoli orfani.

” Hanno postato con la richiesta di andare a prendere i gattini prima della fine della giornata. La nostra organizzazione ha risposto”, dice Caroline.

minuscola, affamata, sporca e piena di pulci. Tutto ciò significava, data la loro età di due giorni, che le loro possibilità di sopravvivenza erano scarse. Nel tentativo di calmarsi, si stringevano insieme tutto il tempo.

“Dalla loro terribile condizione è chiaro che sono rimasti senza madre (per molto tempo”, aggiunge Caroline.

Trinity è stata curata rapidamente per un'infezione batterica e in meno di un giorno i gattini sono migliorati, avevano appetito.

Anna, tricolore con il naso nero, era la più minuta, ma anche la più chiassosa, e aveva molto da dire. lei potrebbe essere servita per prima.

Ha imparato a fare le fusa già all'età di 4–5 giorni e ha rimbombato senza interruzioni.

Quando fratello e sorella avevano già aperto gli occhi, Anna era ancora avanti. t Caroline.

Anna è un fiore tardivo rispetto a suo fratello e sua sorella, e i passi nello sviluppo le sono stati dati non subito. Ma non appena ha cominciato a vedere chiaramente e vedere cosa stava succedendo intorno, la sua agilità si è manifestata in tutta la sua forza.

e la coraggiosa della nidiata.

“Ha avuto molta sfacciataggine fin dall'inizio. Urla con tutte le sue forze non appena sente che la porta dell'incubatrice si è aperta”, dice Caroline.

“Urla per chiedere un ciuccio, poi inizia subito a fare le fusa (le fusa più forti di tutte) e riesce comunque a dire qualcosa facendo le fusa. Adora toccarla con le zampe quando la abbracci e la baci dopo la poppata. ”

Nonostante Anna sia bassa, compensa la mancanza di altezza e peso con la sua personalità.

Adesso i gattini sono già tre Dopo una settimana e mezza, sono passati dall'incubatrice a un box ampliato con più spazi per il gioco e l'esplorazione.

“Sven è un simpatico ragazzo bianco e nero con un affascinante mento bianco. Elsa è la più gentile e morbida del trio. Ha un miagolio morbido e occhi da cucciolo che ti fanno sciogliere il cuore”, dice Caroline.

Elsa si tiene sempre vicino ad Anna, si aggrappa a sua sorella, non la fa annoiare, costantemente lecca e baci.

Sonnecchiano di piacere, intrecciando le gambe come due piselli in un baccello.

“Tutti stanno andando alla grande, sono i bambini più sani, paffuti e dolci. Allevare questi gattini è un piacere, amo ogni momento trascorso con loro Fonte: bezkota.ru

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con i tuoi amici su Facebook: