7 comandi che puoi insegnare a qualsiasi gatto

Tutti sanno che gatti e gatti sono difficili da addestrare. Ma anche a tali creature amanti della libertà può essere insegnato a seguire determinati comandi.

E non c'è bisogno di essere un genio per questo. È sufficiente stabilire semplicemente un contatto amichevole con il tuo animale domestico e mostrare un po' di pazienza.

I seguenti sono i comandi più semplici che puoi insegnare al tuo animale domestico.

Dammi la zampa

Per insegnare a un animale domestico un tale comando, dovresti mettere un bocconcino sul palmo della mano, portarlo all'animale e pronunciare il comando: “Dammi una zampa!”. Il gatto dovrebbe mettere la zampa sul palmo e ricevere la sua ricompensa, ma se ciò non accade, dovresti mettere tu stesso la zampa sul palmo. Pertanto, l'animale ricorderà la relazione delle azioni: mette la zampa sul palmo e riceve in cambio cibo. Ogni volta dopo il completamento con successo, oltre al trattamento, devi accarezzare e lodare il gatto in modo che l'animale catturi la connessione delle azioni.

Per padroneggiare questo comando, devi chiamare il gatto per nome, aggiungendo il comando: “Vieni da me!”. Se il gatto non viene subito di corsa, dovresti andare nel luogo in cui viene nutrito l'animale, chiamare l'animale per nome e mettere il cibo in una ciotola. La cosa principale è che il gatto non è pieno, è meglio farlo dopo una passeggiata o una partita. E quando l'animale viene alla ciotola e inizia a mangiare, devi chiamarlo di nuovo per nome. Non dimenticare di lodare il gatto ogni volta che prende le decisioni giuste per padroneggiare il comando.

“Porta”

Alcuni gatti danno solo qualcosa tra i denti, lo portano via, che non troveranno più tardi. Per padroneggiare il comando, devi lanciare una palla o un giocattolo e dare il comando: “Portalo!”. Sarà un vantaggio se questa non è una squadra separata, ma fa parte del processo di gioco e la palla o il giocattolo sono gli oggetti preferiti dell'animale per i giochi. In ogni caso, dopo il comando, il gatto dovrebbe portare la palla o il giocattolo nelle mani del proprietario, ma se lo porta dall'altra parte, allora tali azioni non dovrebbero essere incoraggiate, viene dato un bocconcino solo se il comando è eseguito correttamente

“Di' miao”

E puoi insegnare al tuo animale domestico un tale comando. Basta prendere nel palmo della mano il bocconcino preferito del gatto, mostrarglielo in modo che possa annusarlo, ma non darlo subito, ma solo quando il gatto dice “miagolio”. Quindi, inizierà a chiedere che le chicche siano date allo scopo previsto, in questo momento è necessario dare il comando: “Di' miao!”. Col tempo, il comando sarà in anticipo rispetto al “miagolio” del gatto e l'animale imparerà ad aspettare prima di dare voce.

“Servire”

Se a un gatto piace stare in piedi sulle zampe posteriori (alcune razze hanno persino la tendenza a stare in piedi), allora puoi insegnargli il comando “Servi”. Per fare questo, prendi il cibo nel palmo della tua mano, mostra il gatto alzando un po' più in alto la mano e dai il comando “Servi!”. Il gatto si alzerà sulle zampe posteriori. Se ciò non accade, devi aiutarla con l'altra mano a sollevare leggermente le gambe anteriori. Quindi premia il gatto con un bocconcino e carezza, lode.

“Posto”

È abbastanza per addestrare un gatto a un tale comando semplicemente. Ogni animale domestico in casa ha il suo posto dove gli piace dormire: una casa o un letto. La sequenza di questo comando consiste nell'attirare il gatto al suo posto con il suo bocconcino preferito, mettere il bocconcino al suo posto e dire: “Place!”. Il gatto dovrebbe saltare lì dentro e mangiare il bocconcino. Dopo molti di questi addestramenti, puoi mettere in anticipo le chicche in casa o sulla cuccia e dare di nuovo il comando al gatto.

Questo trucco non è così difficile da fare. Vale la pena iniziare mettendo una sedia o un cerchio davanti al gatto e dandole il comando: “Su!”. Di fronte al gatto nella mano dovrebbe esserci un regalo che spingerà l'animale a compiere le azioni necessarie. Se ciò non accade e il gatto supera l'ostacolo o non fa nulla, allora devi assicurarti che la sedia o il telaio siano sempre sulla traiettoria del gatto (e poi del bocconcino).

Quindi, padroneggiare il trucco sarà più veloce. Quando il gatto impara a passare con sicurezza attraverso il telaio, puoi sollevare l'anello di una certa distanza ad ogni nuova sessione di allenamento. Così, un gatto impara a saltare attraverso un cerchio oa saltare su una sedia a comando.

La cosa principale nell'addestramento di un gatto è non stancare l'animale con allenamenti lunghi, 3-5 minuti è abbastanza. Altrimenti, l'animale potrebbe mostrare il suo carattere e fondamentalmente non eseguire questo o quel comando. Per un allenamento di successo, devi tenere conto dell'umore del tuo amato amico a quattro zampe, quindi allenarsi sarà una gioia sia per il gatto che per il proprietario.

Fonte:

positivno.me

Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con i tuoi amici su Facebook: