Un gattino senzatetto si è avvicinato a una dog sitter sconosciuta per andare a vivere con lei

Un gattino-bambino randagio si è avvicinato a una dog sitter e ha miagolato per attirare la sua attenzione. Il piccolo era completamente impavido e voleva solo fare amicizia.

Kiara, della Florida, stava portando a spasso il suo cane a Orlando quando ha notato qualcosa di peloso che si muoveva verso di lei. Il piccolo gattino-bambino, che non temeva il grosso cane, era terrorizzato all’idea di essere visto.

Sotto il soffice manto a righe c’era un corpo magro e ossuto. “La sua pelliccia era coperta di olio e grasso e pullulava di pulci”, racconta Kiara. – Dopo aver finito la mia passeggiata, sono tornata a casa e l’ho accarezzata”

Ciara ha chiesto in giro i presunti proprietari della gattina. Si scoprì che la ragazza aveva vagato per strada per tutta la vita. In quel periodo, molte persone le sono passate accanto e nessuno ha voluto accoglierla.

“Continuavo a tenerla in braccio e lei non smetteva di fare le fusa. Ascoltando la donna che mi raccontava la sua storia, ho capito che il gattino sarebbe stato mio”, racconta Ciara.

Il simpatico gattino si è accoccolato tra le braccia di Ciara e non aveva alcuna intenzione di andarsene. “Credo davvero che nel suo cuore ci fosse la speranza di portarla in una casa con una brava persona”

Kiara ha chiamato la gattina Hope. La ragazza chiamò il fidanzato Chris ed entrambi si precipitarono al negozio per prendere le provviste per il nuovo animale.

La lavarono e rimasero inorriditi dalla tinta rosso-marrone dell’acqua. “Non dimenticherò mai la prima volta che ha stropicciato le zampe, era così a suo agio nel suo letto. Potrebbe essere stata la sua prima esperienza in un luogo sicuro. Ora ha cibo, amore, conforto e giocattoli in abbondanza”, dice Kiara.

A causa di mesi di vita di strada, Hope era diventata esausta, disidratata e affamata. Quella sera era finalmente sazia e dormì a lungo nel suo nuovo letto, recuperando il tempo perduto.

All’età approssimativa di 3,5 mesi Nadezhda pesava solo 907 grammi. Nonostante questo era sempre di ottimo umore e non smetteva mai di fare le fusa.

“È stata subito una brava bambina e le abbiamo voluto bene. Dal primo giorno fino ad ora ha mangiato come un maialino”, aggiunge Ciara.

Guarda la storia del salvataggio di Hope in questo video:

“Hope è solo felice di avere qualcuno che la coccoli. Ha provato amore per la prima volta, è ovvio”

La ragazza a strisce ha una natura calma. Le piace salire sulla spalla di una persona e rotolarsi così per tutta la casa. Cerca costantemente affetto ed esige attenzione.

Dal giorno in cui viene salvata, Hope diventa più grande, più forte e il suo pelo acquista una lucentezza sana.

“Ora ha quasi 5 mesi e mezzo ed è diventata una gattina molto sana, felice ed estremamente giocherellona”, racconta Kiara.

“L’ho chiamata Hope perché a questa bambina è successo il peggio, ma ha comunque tentato la fortuna venendo da me. Ringrazio Dio ogni giorno che la speranza mi abbia trovato!

Fonte: bezkota.ru

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi su Facebook: