Cane randagio si presenta alla porta di un uomo in una notte fredda e chiede di essere salvato

In una fredda notte di gennaio, un uomo che viveva a Earlton, New York, aprì la porta di casa e trovò una visita inaspettata. Era un cane magro e senza pelo che tremava nell’aria gelida e l’uomo non aveva idea da dove provenisse.

“Sembrava che fosse stata scaricata sul ciglio della strada e abbandonata”, ha scritto su Facebook un portavoce della Columbia-Greene Humane Society/SPCA. “Era una notte gelida e si presume che si sia avvicinata alla porta in cerca di cibo e calore”.

L’uomo ha portato il cane all’interno e ha chiamato la polizia, che l’ha poi portato al rifugio. Quando il personale ha visto la cagnolina, che ora si chiama Penny, gli si è spezzato il cuore.

“Era in pessime condizioni”, ha detto a The Dodo Ron Perez, presidente della Columbia-Greene Humane Society/SPCA. “Aveva alcune lacerazioni aperte sul viso e sul collo ed era praticamente priva di pelo. È stato triste. È sempre triste vederli così”.

Si è scoperto che Penny era affetta da una grave malattia della pelle chiamata rogna demodettica, causata dagli acari che scavano nella pelle del cane.

Se non trattata, la rogna demodex può essere mortale, ha dichiarato a The Dodo Chris Reeder, veterinario certificato presso il BluePearl Veterinary Hospital di Franklin, Tennessee. “In genere è più debilitante che fatale, ma in certe situazioni può esserlo”.

Anche se Penny era riuscita a rimanere in vita, la rogna aveva avuto un forte impatto sulla sua salute: aveva perso la maggior parte della pelliccia, lasciandola con una pelle secca e desquamata che era diventata infetta e crostosa.

“Quando si grattava, si grattava la carne, che si infettava e creava ulteriori emorragie”, ha detto Perez.

Ma con le cure mediche e molte attenzioni amorevoli, Penny è migliorata, e più rapidamente di quanto ci si aspettasse. “Nel giro di una settimana sembrava un cane diverso”, racconta Perez. “Il veterinario è rimasto impressionato dalla sua guarigione”.

Con il passare delle settimane, Penny si è ripresa ancora di più. Ora la sua rogna è completamente scomparsa, anche se il pelo potrebbe non ricrescere mai del tutto, ha spiegato Perez.

“È una vera combattente e molto resistente”, ha detto Perez “I suoi livelli di stress sono chiaramente molto più bassi ora, perché interagisce con le persone, ha un cibo adeguato e dorme correttamente”.”

Mentre Penny si stava riprendendo, la Columbia-Greene Humane Society/SPCA ha lavorato con la polizia locale per trovare la persona che l’aveva abbandonata. Nel giro di 24 ore, l’ex proprietario di Penny è stato identificato e la polizia lo ha arrestato con l’accusa di maltrattamento di animali. Se condannato, l’ex proprietario potrebbe rischiare una multa di 1.000 dollari e il carcere.

Tutti coloro che sono stati coinvolti nel caso di Penny sono contenti che sia stata fatta giustizia, ma sono ancora più felici per la coppia che ha recentemente adottato Penny.

“Abbiamo ricevuto molte richieste di adozione”, ha detto Perez. “Ma questi due individui sono proprietari di animali fantastici. L’hanno presa con calma e sono venuti a trovarla un paio di volte a settimana. Hanno portato i loro cani e sono andati tutti d’accordo. Mi piace pensare che questa sarà l’ultima casa in cui andrà”.

Penny partirà sabato per iniziare la sua nuova vita e il personale del rifugio non potrebbe essere più felice.

“È solo un cane dolce”, ha detto Perez. “Non ha davvero un osso cattivo nel suo corpo. È una bambola assoluta e sarà un ottimo animale domestico”.