Questo cane con le zampe rotte viveva da solo in un fosso – finché non sono arrivati i suoi soccorritori

Lukasz Muniowski e la sua consorte Natalia stavano andando in bicicletta nella campagna polacca quando hanno trovato un cane da compagnia vagante la cui testa sporgeva da un fosso. L’altra metà di Muniowski ha visto il cane, ma non appena si sono fermati per ispezionare, il cane si è ritirato all’interno del fosso.

L’animale sembrava far traballare le zampe in un modo davvero strano, che ha fatto sì che la coppia si stressasse e che si pensasse di più a prestare soccorso. Il luogo era chiuso da un lato da una grande roccia, così, mentre il suo compagno guardava il lato opposto, Muniowski ha scavato per cercare di afferrare l’animale. “Quando alla fine sono riuscito a spostare la roccia e a mettere gradualmente la mia mano lì dentro… lei ha sentito l’odore e poi ha messo le sue zampe sulla mia mano” In seguito è stata chiamata Bobby.

Hanno trasportato di corsa il canide da un veterinario vicino al suo domicilioveterinario, visto che sembrava avesse le zampe rotte. Il veterinario era preoccupato che Bobby potesse resistere e che non ci fosse molto da fare, quindi consigliò di abbatterla. La coppia non si è data per vinta e, una volta tornati a casa, l’ha portata da un altro veterinario, che è stato in grado di aiutarla un po’ di più: ha dovuto recidere una delle zampe posteriori di Bobby e metterle un tutore per permetterle di camminare. Lukasz e la sua consorte hanno preso in carico Bobby e, anche se all’inizio era deprimente vedere che non poteva correre come avrebbe voluto, in seguito, e con un po’ di abitudine, Bobby ha imparato a correre ed è attualmente una cagnolina felice e simpatica, nonostante il suo difficile inizio di vita.