Stavo portando fuori la spazzatura e ho trovato un gatto e non sono riuscito a superare questo Basilico. Portato a casa

Ho trovato un gatto per strada. Stavo buttando via la spazzatura e non riuscivo a superare questo Basilico. L’ho portato a casa, l’ho lavato e pulito. Per il primo mese Vasiliy si è acclimatato alle sue nuove proprietà.

Infine, si è abituato alla costante disponibilità di cibo nella sua ciotola, e al fatto di poter dormire ovunque si voglia, e ovunque al caldo e all’asciutto! Ma, a quanto pare, il gatto non riusciva a credere a questa felicità e cercava una fregatura in ogni cosa. Ha invitato la sua amica, ha deciso di mettere in mostra il suo gatto.

Vasilij ha guardato male la sua ospite, ha deciso che cosa sarebbe successo se lei avesse preso il suo posto, e dopo la civilizzazione non voleva abituarsi di nuovo alla discarica. Mentre parlavamo Vasya è scomparso. Per niente. Non era in nessun angolo, né in bagno, né sotto i divani. Cominciavo a pensare che il gatto avesse preso le chiavi e se ne fosse andato. Abbiamo deciso di aspettare, non può nascondersi per sempre. E non abbiamo aspettato, abbiamo ricominciato a cercare.

Abbiamo fatto il giro dell’intero appartamento per la terza volta, nessuna traccia di lui, se n’è andato! Non so cosa mi abbia preso, ma ho guardato dietro il divano. E lì!!! Tra la parete e il divano, artigliato tutte e quattro le zampe nel divano, appeso verticalmente un gatto! Non so per quanto tempo sia rimasto appeso lì, ma non voleva essere portato fuori.

Finalmente il gatto fu portato fuori, lo presi in braccio e lo coccolai. Vasilij aveva così tanta paura di essere buttato fuori che si accoccolò a me, nascondendo la testa sotto il mio mento. Dopo un po’, il gatto tornò in sé. Non è più successo, Vassili ha iniziato a credermi.

Fonte: slonn.me

Ti è piaciuto l’articolo? Condividi su Facebook: