Perché un gatto dorme sopra una persona: cosa significano la sua postura e la posizione prescelta

Quando un gatto si arrampica sulle vostre ginocchia o si sdraia accanto a voi, dimostra in questo modo il suo affetto e la sua simpatia. Quando un gatto domestico dorme nel letto del suo padrone, lo usa come un odore caldo e familiare. Si sente più a suo agio quando sente la vicinanza del padrone ed è certo di controllare il suo padrone. Secondo un’altra teoria, il gatto dorme sopra una persona o i suoi oggetti per assorbire l’energia negativa e alleviare il dolore. Questo animale percepisce i punti vulnerabili e si sdraia sulla parte del corpo dove c’è dolore e febbre.

Il gatto e l’uomo

È importante che i gatti partecipino alla vita del loro padrone e siano parte degli eventi che si svolgono. Quando un gatto si sdraia su una persona o sui suoi vestiti, o salta tra le sue braccia, si sente in sintonia con la situazione e riceve informazioni aggiuntive attraverso l’olfatto.

Quando un gatto si strofina contro una persona e le sue cose, lascia il suo odore e lo accetta come membro del suo branco. Soprattutto se il gattino è stato svezzato precocemente, percepisce la persona come tale. Il gatto è preoccupato per lui e, se sente qualcosa che non va, si sdraia sul suo punto debole e condivide la sua energia curativa.

Per ragioni sconosciute all’uomo, un gatto ama andare a dormire in un letto umano o in una poltrona piuttosto che nella sua casa. Le donne incinte si sentono spesso a disagio quando un animale si siede sulla loro pancia. Temono che l’animale domestico possa causare danni a causa della pressione del suo peso sul feto in formazione. E alcuni temono che il gatto avverta qualche tipo di anomalia. In realtà l’animale si sta solo appoggiando a un luogo caldo e vivace.

Comportamento degli animali domestici

Se un gattino è abituato a dormire nel letto del padrone, questo comportamento diventa una cattiva abitudine per un gatto domestico. È difficile disabituarlo a salire sul letto, anche se ha smesso di tremare e congelare da tempo. Una volta cresciuto e indipendente (nella sua mente), si sente ancora vulnerabile durante il sonno. E poiché dorme per la maggior parte della sua vita, l’odore del suo padrone lo tranquillizza e gli dà un senso di sicurezza. L’uomo è molte volte più grande del gatto e l’animale si sente al sicuro sotto la sua protezione.

Salire su una sedia o su un divano può provocare sensazioni simili, ma poiché le lenzuola e le coperte hanno l’odore più forte dell’uomo, preferisce dormire sul letto.

Esiste anche una spiegazione scientifica del perché i gatti si sdraiano in determinati punti del corpo dei loro padroni. Cercando il posto più caldo, il gatto lo trova dove la persona ha la febbre. La malattia inizia sempre con un’infiammazione e un aumento della temperatura nella parte malata del corpo e nei tessuti vicini. Se il proprietario ha mal di pancia, il gatto si sdraia in questo punto. Ruotando le ginocchia, il gatto si accoccola sulle gambe del padrone.

Alcuni proprietari di gatti notano che dopo aver dormito nel loro letto la notte si sentono molto meglio. Sono convinti che l’animale abbia curato o preso il sopravvento sulla loro debolezza.

C’è una spiegazione logica per questo:

  • Un gatto ha un effetto placebo o di terapia animale.
  • Gli esseri umani soffrono di una comune mancanza di sonno, e dopo aver dormito si sentono subito bene.

Gli organi malsani attirano il gatto con il loro calore, e quindi gli piace dormire sulla parte più calda del corpo umano.

I luoghi preferiti di un gatto

Per i gatti che non amano essere accarezzati e toccati, dormire nel letto del padrone ha un significato egoistico attraverso il quale gli animali si affermano.

A loro piace soprattutto sdraiarsi:

  • sul petto;
  • sulla schiena;
  • sulla testa dell’uomo.

Quando lo desiderano, i gatti si sdraiano a palla sul petto e possono fingere di dormire, anche se rimangono con gli occhi aperti. Un umano, vedendo il piacere che questa posizione procura al suo animale, esita a scalciarlo via ed è pronto a tollerare questo piccolo inconveniente temporaneo.

Arrampicandosi sopra il padrone addormentato, l’animale narcisista cerca di dimostrare che è lui la cosa principale. E non si preoccupa affatto che l’uomo dorma o meno. Il gatto si siede sopra il gatto addormentato come se fosse il suo trofeo, soddisfatto di sé e della sua posizione nella casa. Lo stesso si può dire se un gatto dorme o si siede su un cuscino.

Ma i gatti che preferiscono dormire sulle zampe hanno un carattere più morbido e tranquillo. I gatti sentono le gambe stanche e pesanti e cercano di sdraiarsi accanto a loro. Se un gatto si siede su un cuscino, può sentire la sua temperatura corporea aumentare e tenersi al caldo, tranquillizzando il suo padrone.

Scegliendo un posto comodo per dormire, il gatto cerca di tenersi al caldo e al sicuro allo stesso tempo. Questi luoghi comprendono l’armadio, il comò, il cassetto e il letto. Il divano umano e il letto del gatto sono i luoghi in cui un gatto si sente a casa o in un appartamento.

Presagi popolari

Il più noto presagio sui gatti dice: “Dove dorme un gatto, c’è dolore” . Questo è stato notato da persone che sono state aiutate da un gatto ad affrontare le malattie. Se una persona è mentalmente attiva e al gatto piace sdraiarsi sulla sua testa, e il proprietario dell’animale si sente poi riposato, è facile che si accorga che l’animale aiuta ad alleviare il mal di testa.

Fonte: lapti.info

Vi è piaciuto l’articolo? Condividi con i tuoi amici su Facebook: